Cio' che ti metti addosso e' importante!

Leggere le etichette prima di acquistare un prodotto è fondamentale per capire COSA stai acquistando, e soprattutto se vale i soldi che stai spendendo!

Poliestere, Poliamide, Acrilico… sono fibre sintetiche che impediscono la traspirazione della pelle e favoriscono l’insorgere di allergie e irritazioni ma soprattutto sono tessuti molto scadenti ed economici!

Se acquisti un capo in tessuto sintetico sappi che vale molto poco! 

Attenti a non farsi ingannare dalla marca, dal brand o dalla linea accattivante, è un capo che ha un basso valore di mercato e non ha alcun beneficio!

Anche le percentuali sono importanti!

Il Poliestere o l’acrilico presente in percentuali superiori al 50% vanifica i benefici delle fibre naturali! Un capo 50% cotone e 50% poliamide ad esempio vi farà sudare comunque! Una maglia 50% lana e 50% acrilico perderà tutto il suo potere termoregolatore!

Tutti i capi Lizè sono in fibre naturali, la nostra percentuale massima tollerata è tra un 2% e un 5% di elastomero, per permettere l’elasticità ad esempio nei pantaloni, ma è una percentuale bassissima che non compromette in alcun modo il benessere dato dalla fibra naturale.

Oltretutto sulle nostre etichette troverai riportate anche le certificazioni del capo, GOTS per il biologico, Oeko-Tex, Ecolabel, Fairtrade e molte altre, sinonimo di sicurezza e garanzia del controllo di tutta la filiera produttiva, nonché dell’altissima qualità dei materiali utlizzati.

Quindi prima di acquistare qualsiasi capo, leggi attentamente l’etichetta interna, per capire cosa stai pagando e soprattutto se vale i soldi che stai spendendo.

DI COSA sono fatti i capi di Lizè?

Il nostro impegno è stato proprio quello di ricercare i capi più naturali, più puri e più sani presenti sul mercato. Solo fibre naturali è il nostro slogan, e la nostra promessa. Un abbigliamento naturale senza poliestere, acrilico e sintetico!

Leggi le nostre etichette e soffermati sulle composizioni!

Composizioni chiare e trasparenti, mix di fibre naturali pure, per creare capi che ti fanno stare bene!

COME sono fatti i capi di Lizè?

Che siano in tessuti naturali puri, già lo sai ma probabilmente hai notato che sui capi di Lizè ci sono molti bollini che riportano anche altre sigle...

sono le certificazioni che indicano esattamente come sono prodotti i capi.

Ecco le più importanti: 

GOTS
GOTS è l'acronimo di Global Organic Textile Standard ed è lo standard di lavorazione tessile leader a livello mondiale per le fibre biologiche, compresi i criteri ecologici e sociali.
Ogni fabbrica è monitorata da un'organizzazione indipendente ogni anno.
Secondo GOTS, il 95% o più delle fibre devono provenire da agricoltura biologica certificata in modo che una maglietta possa essere etichettata come "biologica" + con sigillo GOTS.

Possono essere utilizzate solo alcune sostanze e processi che rispettano l'ambiente.

Tutti i fornitori devono essere certificati GOTS dalla coltivazione fino al capo finito per portare il sigillo GOTS. 

Il 99% dei capi Biologici di Lizè sono certificati GOTS.

Oltre all'ecologia dei tessuti, GOTS include anche gli standard sociali della catena di produzione. 
Tutti questi standard si basano sui criteri dell'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL), che comprendono:

- Pagamento di salari minimi conformi agli standard legali o di settore
- Garantire la salute e la sicurezza sul lavoro
- Previdenza sociale / contratti di lavoro
- Nessuna discriminazione
- Divieto di lavoro minorile e lavoro forzato
- Diritto alla libertà di associazione e contrattazione collettiva

FAIRTRADE
L'obiettivo di Fairtrade è ridurre lo squilibrio nel commercio globale e migliorare in modo sostenibile la vita dei coltivatori di cotone attraverso prezzi minimi stabili e lungo tutta la filiera produttiva:

- Divieto di discriminazione
- Divieto di lavoro minorile e lavoro forzato
- Opportunità di perfezionamento
- Contrattazione collettiva e libertà di riunione
- Le condizioni di lavoro devono essere conformi ai requisiti minimi legali
- La sicurezza sul lavoro e l'assistenza sanitaria devono essere garantite
Uno dei maggiori vantaggi del cotone Fairtrade è la possibilità di tracciabilità. 

FAIRWEAR
Non tutte le aziende hanno propri stabilimenti per tutte le fasi della produzione, in tal caso si avvalgono di aziende "terziste".
Quando queste sono situate in paesi in via di sviluppo, il problema dei sub-appalti con conseguente sfruttamento della manodopera diventa un problema all'ordine del giorno.

E chi ci dice che li vengono rispettati i diritti umani?
Questo è il motivo per cui è nata la Fairwear Fondation (FWF).

E' un'iniziativa multi-stakeholder internazionale che si è posta l'obiettivo di migliorare la cooperazione con le catene di approvvigionamento di tutte le imprese associate e le condizioni di lavoro nelle fabbriche tessili in tutto il mondo con un un rigoroso codice di condotta, denominato "Codice di Pratica del Lavoro"

Questo comprende: divieto del lavoro minorile, il diritto alla libertà di associazione, posti di lavoro sicuri,salari equi e giusti rapportati al reale costo della vita.

Il rispetto di questi standard viene regolarmente monitorato sia presso gli stabilimenti in loco, sia internamente dai controllori del FWF attraverso audit.


Accept

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza dell'utente. L'utente è consapevole che, se naviga sul nostro sito web, implicitamente accetta l'utilizzo dei cookie.  Leggi Informativa